Rosacea

:: Descrizione e zone dell'inestetismo - Le principali cause:
La rosacea è una malattia dermatologica infiammatoria che colpisce il volto.
Viene indicata anche con il termine di acne rosacea.
Colpisce gli adulti, generalmente non prima dei trent'anni e fino ai sessanta.
Si stima che circa il 20% di questa fascia di popolazione sia colpita dalla rosacea,
in prevalenza nel sesso femminile. 

La rosacea è una malattia dermatologica infiammatoria che colpisce il volto.
Viene indicata anche con il termine di acne rosacea.
Colpisce gli adulti, generalmente non prima dei trent'anni e fino ai sessanta.
Si stima che circa il 20% di questa fascia di popolazione sia colpita dalla rosacea,
in prevalenza nel sesso femminile. 

Le cause della malattia non sono ben chiarite, anche se è stato rilevato una netta predisposizione familiare.
Inoltre la rosacea può essere aggravata da alcuni stati patologici ai danni del fegato e dello stomaco (gastriti), dalla menopausa o dall'abuso di alcol.
I sintomi possono essere attenuati da alcuni accorgimenti:
evitare sbalzi termici che danneggiano la circolazione superficiale, proteggere la pelle del viso dall'esposizione al sole e abolire il consumo di alcol.

La rosacea è l’eritema persistente nella parte centrale del viso con una durata superiore ai tre minuti:
il flush, le papule, le pustole, le teleangectasie sono elementi aggiuntivi ma non indispensabili per la diagnosi

Classificazione dei sottotipi di rosacea.
Il primo tipo è la rosacea eritematoleangectasica, caratterizzata da un flush prolungato (più di dieci minuti) con risparmio della zona perioculare,
scatenato da numerosi stimoli di natura fisica e chimica: a questo gruppo appartengono generalmente i pazienti con la pelle sensibile, scarsamente seborroica e nessuna anamnesi per acne.
Al secondo gruppo (la rosacea papulopustolosa) appartengono pazienti con flush meno marcato; si tratta di soggetti che, soprattutto di sesso maschile,
possono sviluppare un edema cronico.
Esiste poi il sottotipo della rosacea fimatosa nelle sue ben note quattro varianti (ghiandolare, fibrosa, fibroangiomatosa, attinica) e la rosacea oculare, i cui segni più frequenti sono costituiti dalla blefarite e dalla congiuntivite e il sotto tipo ghiandolare in cui sono frequentemente presenti lesioni nodulocistiche.


Laser con cui trattare la patologia:

 Luce Pulsata
 Laser ND Yag
 Laser Ktp 532
 Laser Diodo 810 - 910
 Dye Laser


Come contattare lo Studio Medico della tua Zona >>


News


Powered by CG System - P.IVA 02803110242