Varici Arti Inferiori

Le vene varicose derivano da una vera e propria patologia cronica che degrada le pareti delle vene stesse. Le vene varicose visibili non sono altro che la parte emergente (come un iceberg) della rete molto più importante nella quale scorre il sangue , dall’alto verso il baso, in senso anti fisiologico. Tali prolungamenti invisibili richiedono un esame  molto preciso dell’insieme del sistema venoso.  Il trattamento proposto dipenderà dalla qualità di tale esame clinico e echo-doppler. Non esiste un trattamento standard poiché ad ogni membro varicoso corrisponde una strategia specifica. Le metodologie del trattamento sono i mezzi tecnici di tale strategia
Trattamento con Laser
L’intervento si svolge in anestesia locale, incidendo leggermente la pelle per far penetrare un ago molto sottile, che viene introdotto nella grande vena safena all’altezza del ginocchio.
Attraverso una piccola guaina la fibra ottica che trasporta la luce laser viene inserita nella vena da trattare, e quando il laser viene attivato, la fibra viene fatta arretrare molto lentamente.
In seguito alla rimozione della fibra e della guaina, il paziente viene fasciato con un bendaggio a compressione che deve essere tenuto per circa 2-3 giorni.
Un collant a compressione di classe II deve esser indossato per circa sette giorni.
Durante questo periodo si possono riprendere le normali attività evitando bagni caldi e ginnastica intensa. 


Laser con cui trattare la patologia:

 Laser Endovenoso



Come contattare lo Studio Medico della tua Zona >>


News


Powered by CG System - P.IVA 02803110242